Nomina sotto le soglie di consumo

È possibile nominare l’energy manager se non si raggiungono le soglie di consumo indicate dalla legge?

La figura dell’energy manager è prevista dall’art.19 della Legge 10/91 per tutti i soggetti dei settori industriale, civile, terziario e trasporti che raggiungano una determinata soglia di consumi energetici in fonti primarie.
Ovviamente, a parte gli obblighi di legge, un energy manager può essere presente in qualunque realtà per la quale si ravvisi l’utilità di individuare azioni di razionalizzazione negli usi dell’energia. La nomina può pertanto essere effettuata anche qualora i consumi siano al di sotto delle soglie di legge, seguendo le stesse procedure previste per la nomina dei soggetti obbligati. 
Si ricorda che per i soli soggetti non sottoposti all’obbligo di nomina non si applica la scadenza del 30 aprile per il primo anno, fermo restando l’applicazione della stessa per gli anni successivi.

Da un punto di vista pratico la nomina dà accesso ad una serie di pubblicazioni, di informazioni e di iniziative predisposte dalla FIRE e consente a costo nullo di mantenersi in contatto con il settore della gestione dell’energia.