Energy manager e certificazione EGE ai fini dei TEE

Ai sensi del D.M. 11 gennaio 2017 (articolo 5 comma1) i progetti di certificati bianchi possono essere eseguiti, tra gli altri,  da soggetti sia pubblici che privati che, per tutta la durata della vita utile dell’intervento presentato, sono in possesso della certificazione secondo la norma … Continua

Variazione nominativo dell’energy manager

In caso l’energy manager venisse sostituito durante l’anno va comunicato alla FIRE o al MiSE l’avvenuto cambio? Resta comunque valida la nomina? L’obbligo per i soggetti con consumi oltre la soglia prevista dall’articolo 19 della Legge 10/91 è procedere alla nomina entro il … Continua

Eventuali obblighi di formazione ed esperienza ai fini della nomina

La frequenza di un corso o di un master, con annesso tirocinio, è obbligatoria o utile per essere nominato energy manager? Ai sensi dell’articolo 19 della Legge 10/91, l’incarico di tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia (o energy … Continua

Il Responsabile locale

Nella procedura di nomina cosa si intende per responsabile locale? Il responsabile locale è un’opzione facoltativa che viene data ai soggetti multisito (ossia con più stabilimenti produttivi o con diversi edifici con consumi rilevanti). Il nominante può decidere di affiancare … Continua

Referente ed energy manager

Può coincidere la figura del referente e dell’energy manager? No, perché verrebbe meno il senso di avere un referente. Esempio: Il referente è utile perché se l’energy manager cambia azienda nel corso dell’anno, o comunque non è reperibile per qualunque … Continua